9 motivi per votare Gelarda alle prossime Europee

7 STRADE E FERROVIE  EUROPEE
NON DA TERZO MONDO

Spostarsi in Sicilia in auto è un’impresa per le pessime condizioni delle strade interne e delle autostrade. Se poi vogliamo prendere un treno,in alcuni tratti c’è ancora il binario unico. In più non esiste un piano di trasporti via mare. Io credo che la Sicilia debba tornare a contare. E debba rivendicare il suo diritto ad essere parte integrante e integrata dell’Europa, con un piano trasporti complessivo, che metta in collegamento con il resto dell’Italia e del continente europeo.

8 SOSTEGNO ALL’AGRICOLTURA
E ALLA PESCA SICILIANA

Il nostro paesaggio rurale ci ricorda ogni giorno che una parte importante dell’economia siciliana è data dall’agricoltura. Tutto questo è parte anche della nostra salute. Come per l’agricoltura questo è vero anche per la nostra pesca. La difesa delle nostre specificità, il supporto economico per le piccole produzioni, il sostegno sui mercati devono essere prioritari nelle politiche europee. Dobbiamo difendere la specificità dei nostri prodotti agricoli e del nostro pescato, riprendere l’orgoglio per quanto di buono facciamo, promuovere l’autoconsumo, e cosi facendo, difenderemo l’occupazione e il lavoro, e con esso la bellezza della nostra terra. Tutto questo oggi viene deciso a Bruxelles, e non a Palermo e le politiche europee hanno danneggiato la nostra agricoltura e i nostri pescatori. Per questo serve un vero Siciliano a Bruxelles che si batta per la Sicilia e per le sue produzioni.

9 IL TURISMO DIVENTI LA PRINCIPALE
INDUSTRIA SICILIANA

Non è tollerabile che Malta. Che è 81 volte più piccola della Sicilia, abbia lo stesso numero di presenze turistiche della nostra isola. Si legge spesso “potremmo vivere di turismo”, ma i politici siciliani hanno fatto poco o nulla per porre il turismo al centro della loro azione. Occorre comprendere che in Sicilia turismo vuol dire mettere insieme clima, mare, storia, archeologia, paesaggio, prodotti eno-grastronomici, arte e cultura. Questo però deve essere parte di un unico grande progetto che abbia al centro l’identità della Sicilia e che sia sviluppato a 360 gradi, altrimenti resta solo un sogno. Per questo, occorre parlare di turismo in termini economici e fare in modo che le politiche europee siano tese a favorire l’industria turistica siciliana. È una sfida importantissima che deve essere tra le priorità per questa nostra Sicilia.

IL 26 MAGGIO VOTA LEGA E SCRIVI GELARDA
PER CAMBIARE IL FUTURO DELLA SICILIA IN EUROPA

TORNA ALL’INIZIO

Close