Attività consiliare

La mia attività consiliare a Febbraio 2022

Interrogazioni depositate al Consiglio Comunale

 

  • La prima riguarda le “Determinazione Dirigenziale n.9141 del 30 settembre 2020, sui cantieri dei servizi”, per la quale ho chiesto al Sindaco di conoscere quante persone hanno partecipato effettivamente ai suddetti cantieri.  Nel caso in cui i partecipanti ai cantieri siano stati inferiori a quanto previsto, ho chiesto di sapere informazioni sul rimborso all’INAIL per le somme versate. Ho chiesto di conoscere anche l’importo pagato da questa Amministrazione per le visite mediche e per la formazione, che risulta siano state fatte dalla stessa ditta e se il numero di partecipanti effettivi è minore a quello preventivato;
  • la seconda riguarda la mancata illuminazione pubblica in via Bandita, e nelle strade limitrofe (cortile Fiammingo, cortile Bandita, vicolo Cavallaro, cortile Campagnone e vicolo Giunchi). Ho chiesto in particolare di conoscere, da cosa dipende la problematica segnalata dai cittadini e se si può risolvere o meno, e in quale tempi. Ho chiesto anche di sapere se questa Amministrazione intende provvedere, eventualmente all’istallazione di altri punti luce, in queste strade a tutela dell’incolumità pubblica;
  • la terza riguarda la segnalazione di un cittadino che lamenta la mancata tumulazione della salma del proprio padre, deceduto a dicembre 2021 nell’ospedale di Villa Sofia, dove era stato ricoverato, e trasferito tramite l’opera Pia al deposito del cimitero dei Rotoli, per la quale ho chiesto di conoscere perché la suddetta salma di non è stata ancora tumulata e che tempi ci sono per la sua tumulazione;
  • la quarta riguarda le “criticità servizio sociale di comunità VII circoscrizione, sito in via Spata 10”, per le quali ho chiesto al Sindaco di conoscere I costi annui pagati dal Comune per la locazione dell’immobile utilizzato dal servizio sociale della VII circoscrizione e per quale ragione i proprietari non fanno più la manutenzione ordinaria, già da diverso tempo. Ho chiesto anche di sapere se e quando l’Amministrazione Comunale ha intenzione di potenziare l’organico di questa importante struttura.

Accesso Atti

  1. Ho inoltrato una richiesta di accesso atti al Responsabile del Patrimonio Immobiliare di Palermo- Servizio Inventario per conoscere il nome e la titolarità di una strada e di sapere se la strada è pubblica o privata, perché è diventata una discarica ed è necessario capire se può essere effettuata la pulizia dalla Rap, oppure si deve operare in altro modo;
  2. ho inoltrato un’altra richiesta di accesso atti all’Assessore con delega “Ville e Giardini – Verde – Parchi- Rapporti funzionali con RESET”, per avere copia di tutti gli atti relativi al progetto “Papa188”, sulla ripiantumazione di alberi e arbusti.
  3. Al Dirigente dell’Ufficio Mobilità Urbana ho chiesto copia dell’ordinanza integrale n. 1841 del 22/12/2017, relativa alla limitazione della velocità in un tratto di viale della Regione siciliana.

Note Tecniche

Ambiente e decoro urbano

Ho chiesto ai Dirigenti della Rap, di intervenire con urgenza affinché vengano rimosse le discariche di rifiuti di ingombranti e di spazzatura, che invadono marciapiedi e strade, il ripristino dello spazzamento oltre a interventi di bonifica e igienizzazione.

Le zone segnalate questo mese sono: via Paratore, vicino la scuola, via Giuseppe Mulè, via Tommaso Fazello angolo Piazza Giulio Cesare, via Belmonte Chiavelli, via Florio, via Palmierino parte bassa, via Della Chiappara al Carmine, via Giovanni Mira, via Orlando Pietro angolo via Mongitore, Piazza Baronie Manfredi, via Barbieri, salita Belmonte, via Tesauro, via Bartolomeo Sirillo, via Mario Trapassi, dove ho chiesto anche il diserbo di questa strada.

Ho chiesto anche alla Rap un intervento di derattizzazione e disinfezione per le zanzare in vicolo Giunchi, cortile Fiammingo, piazzetta Giunchi, vicolo Cavallaro.

Al Dirigente Responsabile Area del Verde e della vivibilità urbana ho inviato una richiesta per la potatura degli alberi con rami pericolosi in via Madonia.

Mobilità e sicurezza

Altre richieste importanti per la tutela dei cittadini, inoltrate agli uffici competenti e alle società partecipate referenti, riguardano la messa in sicurezza e il ripristino urgente dei marciapiedi dissestati, la sistemazione del manto stradale, la riparazione di buche profonde, a tutela dell’incolumità pubblica, poiché l’attuale situazione in cui versano queste strade rende molto pericoloso il transito dei pedoni, degli automobilisti e dei motociclisti, esposti a rischio quotidiano. Questo mese le zone segnalate sono: via Belmonte Chiavelli, via Falsomiele, via Santa Maria di Gesù, Via Mater Dolorosa, via Duca degli Abruzzi.

Inoltre, all’Assessore alla Rigenerazione urbana, agli uffici competenti e alla Rap ho chiesto la messa in sicurezza e il rifacimento del manto stradale dissestato con pericolosissime buca al centro della carreggiata in via Barresi.

Al Responsabile dell’Ufficio Città Storica ho chiesto il ripristino del basolato completamente distrutto, molto pericoloso per il transito dei cittadini, sito in   via Discesa dei Giudici all’incrocio con via Roma, parte bassa che dà su piazza Sant’Anna.

Al Responsabile della Mobilità Urbana e per conoscenza all’Assessore alla Rigenerazione urbana ho chiesto l’installazione dei dissuasori in viale Nicolò Azoti, in Viale Placido Rizzotto e in via del Visone, poiché le strade sono larghe e le automobili corrono, con conseguente altissimo livello di incidentalità, per tutelare l’incolumità di pedoni, automobilisti e motociclisti e salvare vite umane.

Al Comandante del Corpo di Polizia Municipale ho chiesto urgenti di effettuare le opportune verifiche e la messa in sicurezza del calcinaccio pericoloso, che sta per cadere dal ponte Oreto lato monte a tutela dell’incolumità dei cittadini esposti a pericolo.

Al Responsabile degli Interventi Operativi e Gestionali della Mobilità Urbana ho chiesto l’applicazione dell’ordinanza dell’ottobre scorso, che prevede l’istituzione del senso unico in direzione verso via Messina Marine della via Bandita, attualmente percorsa con il doppio senso di circolazione, poiché la strada è, allo stato attuale, completamente al buio, è strettissima in alcuni punti, dove a malapena passa una autovettura, ed è piena di curve, motivi per i quali si creano code e ingorghi, che hanno provocato anche litigi tra gli automobilisti.

ad Amg Energia ho chiesto il ripristino dell’illuminazione pubblica in alcune strade al fine di riattivare i punti luce in via Filippo Corazza incrocio con via Gaspare Palermo, via Bandita, cortile Fiammingo, cortile Bandita, vicolo Cavallaro, cortile Campagnone e vicolo Giunchi, Via Brasca, via Scandurra e Corso dei Mille.

Inoltre al Presidente di Amg Energia e al Comandante del Corpo di Polizia Municipale ho chiesto di intervenire con urgenza in via Falsomiele per la presenza di un palo luce senza nessun catarifrangente, estremamente pericoloso per l’incolumità dei cittadini.

Altre richieste

Ho chiesto l’affissione della targa identificativa c/o il servizio sociale VII circoscrizione, da apporre all’ingresso dell’ufficio in via Spata, al fine di localizzare e agevolare l’accesso al servizio da parte della cittadinanza.

 

Attività social

Sulla mia pagina facebook potete seguire:

Le mie dirette e i miei interventi in Consiglio Comunale, oltre che le mie denunce e i miei sopralluoghi sulle disfunzioni e problematiche presenti in città.

Potete seguire anche i miei interventi   come ospite su Radio Time alla trasmissione Time Magazine di Massimo Pisciotta e Mario Caminita.

Seguitemi anche sul mio blog www.igorgelarda.it per verificare le vostre segnalazioni e contattatemi su igor.gelarda@comune.palermo.it.

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: