Attività consiliare

La mia attività consiliare a Settembre 2021

Interrogazioni depositate al Consiglio Comunale

  • La prima riguarda il mancato funzionamento, da circa un anno, dell’impianto di illuminazione pubblica in Via Porrazzi, rimasta completamente al buio con grande pericolo per pedoni e per automobilisti. Per questo ho chiesto al Sindaco di conoscere, come mai l’illuminazione elettrica non funziona, e quali sono le ragioni per cui non si è provveduto ancora alla riparazione dei suddetti impianti, che tipo di intervento è stato fatto su questi punti luce per cercare di attenuare la difficoltà dei cittadini.
  • La seconda riguarda l’accordo firmato con la Commissione Ecomafie per la vigilanza sul ciclo dei rifiuti, per il quale ho chiesto al Sindaco di conoscere quanti sono gli agenti del corpo di Polizia Municipale che lavorano ad oggi al Nopa, quanti ce n’erano nel 2020 e quanti nel 2019. Ho chiesto, inoltre, di sapere quanti agenti, tra quelli attualmente in servizio al Nopa, sono abilitati per effettuare servizio esterno.

Accesso atti

  • La prima richiesta l’ho inoltrata al Ragioniere Generale del Comune di Palermo, per avere copia in forma telematica del bilancio 2020 presentato dalla società RAP, unitamente agli atti di approvazione del CdA della partecipata, nonché tutte le relazioni prodotte dalla Ragioneria Generale al riguardo.
  • La seconda richiesta l’ho inoltrata, invece, al Vice Sindaco, Assessore con delega al Personale, alla Dirigente del Settore Risorse Umane e al Ragioniere Generale del Comune di Palermo, per avere copia della documentazione inerente a tutti gli incarichi di esperto ex l.r. 7/92 dal 2012, ricoperti ad oggi e copia delle relative relazioni fornite dagli esperti per avere il relativo pagamento.
  • La terza richiesta, inviata al Capo Area della Pianificazione Urbanistica del Servizio Mobilità Urbana, per sapere quando è stato posizionato il cartello ZTL di via Trieste angolo destro uscendo dal parcheggio di Piazza Giulio Cesare, e per conoscere il numero della relativa ordinanza.

Note Tecniche

Ambiente e decoro urbano

Ho chiesto al Sindaco, all’ Assessore Marino, al Responsabile del Verde Urbano, al Comandante della Polizia Municipale e ai Dirigenti della Rap, di intervenire, con urgenza, affinché vengano rimosse le discariche di rifiuti di ingombranti e di spazzatura, che invadono marciapiedi e strade, lo svuotamento dei cassonetti e dei cestini portarifiuti, il ripristino dello spazzamento oltre a interventi di bonifica, igienizzazione, derattizzazione e controlli del territorio.

Le zone segnalate questo mese sono: via San Cristoforo, via Giordano Calcedonio, via La Farina, via Livorno, Via Kolbe, via Altofonte, via Pasculli, via Francesco Minà Palumbo, via San Raffaele Arcangelo, via Eugenio l’Emiro, via Ammiraglio Millo, via Pietro Geremia, via Lancia di Brolo, via Bandita, via Orsa Minore, via del Castoro, Scuola Bonagia – Istituto Comprensivo Mattarella-Bonagia, via Giuseppe Mulé, scuola Ettore Arculeo, via Altofonte.

Al Responsabile dell’Area Igiene ambientale Rap ho chiesto la collocazione cassonetti per la raccolta dei rifiuti in via Trapassi, quasi all’incrocio con via Inserra e in via Bandita.

Ho chiesto inoltre lo spazzamento e decespugliamento in via Ettore Arculeo, ritiro plastica in via Carlo Amore, e via Damiani Almeyda, svuotamento campana di vetro completamente piene, e rimozione sacchetti con vetro abbandonati accanto alla campana in Via Pagano e in via San Raffaele Arcangelo, oltre al ritiro rifiuti differenziati in Via Filippo di Giovanni.

Considerata la situazione di degrado in cui vivono diversi quartieri, ho chiesto al Sindaco e al Comandante del Corpo di Polizia Municipale l’installazione di telecamere a circuito chiuso, collegate alla centrale della Polizia Municipale di Palermo in via dei Cantieri, via dell’Arsenale e Largo Villaura, per contrastare l’abbandono dei rifiuti, in queste zone particolarmente colpite da tali azioni illecite.

Ho chiesto inoltre, con urgenza all’Assessore con delega al Decoro Urbano, al Dirigente Responsabile del Verde Urbano, alla Reset SPA, alla RAP e alla Reset, al fine di restituire il giusto decoro urbano, tutelare l’incolumità dei pedoni e tutelare la salute pubblica, considerato l’elevato rischio di infestazione di topi e insetti, l’inserimento nella programmazione del diserbo e derattizzazione nelle vie di seguito elencate: via Montinari, Largo Pietro Doderlein, Largo Reverberi via della Martora, zona Bonagia, Corso dei Mille e via Kolbe, dove ho chiesto anche la potatura degli alberi insieme a  via Eugenio Morici.

Al Dirigente Responsabile del Verde Urbano e alla Reset ho richiesto la potatura anche degli alberi in via Imera, soprattutto vicino alle scuole Elementari G.A Colozza-Bonfiglio, dove c’è più pericolo per i bambini, Piazzale Tenente Giuseppe Anelli e in via Villa Rosato a tutela dell’incolumità pubblica.

Ho inviato all’ Amap e alla RAP una richiesta di intervento urgente a causa di allagamenti frequenti nello scantinato di palazzi siti in via Villagrazia n. 124/A S1 che mettono a rischio i residenti.

Mobilità e sicurezza

Altre richieste importanti per la tutela dei cittadini inoltrate agli uffici competenti e alle società partecipate referenti, riguardano la messa in sicurezza e il ripristino urgente dei marciapiedi dissestati e la riparazione di buche, pericolose per l’incolumità di automobilisti e motociclisti e pedoni. In particolare, questo mese ho chiesto la sistemazione definitiva di diverse buche pericolose nei marciapiedi dissestati in via dell’Arsenale, via Vincenzo Madonia, Corso Calatafimi, all’ incrocio con viale Regione, via Giorgio D’Antiochia, dove è stata segnalata una buca estremamente pericolosa all’altezza dell’ingresso condominiale di uno stabile sito in Corso dei Mille.

Al Presidente di Amg Energia ho chiesto la sostituzione urgente di lampade non più funzionanti in via Bernardino d’Ucria, Via Bandita in via Mario Orso Corbino e la sostituzione di un faro che proietta luce all’ingresso del cancello di Villa Trabia in via Salinas, al fine di tutelare l’incolumità di automobilisti e pedoni.

Ho chiesto inoltre ad Amat il  ripristino servizio della segnaletica orizzontale non più visibile in via Bandita, che mette a rischio i cittadini, durante l’attraversamento pedonale.

All’Assessore alla Mobilità, al Dirigente dell’Ufficio Mobilità Urbana, e al Comandante del Corpo di Polizia Municipale ho chiesto con urgenza la sistemazione delle transenne e della segnaletica più idonee della vasca di raccoglimento, sita in via Crispi all’incrocio con via Domenico Scinà, poiché allo stato le transenne non sono idonee e la cartellonistica del tutto insufficiente e quindi pericolosissime per gli automobilisti.

Al Comandante del Corpo di Polizia ho chiesto con urgenza la rimozione di carcassa di automobile abbandonata da molto tempo in via Enrico Toti al fine di restituire il giusto decoro urbano.

Alla Dirigente del Servizio Edilizia Scolastica del Comune di Palermo ho sollecitato la rimozione urgente della ringhiera pericolosa, situata nella scuola dell’infanzia e primaria Alongi, a tutela dell’incolumità dei bimbi e dei loro genitori.

Altre richieste

Ho inviato una richiesta al Collegio dei Revisori e p.c. al Segretario Generale, al Ragioniere Generale e al Presidente del Consiglio Comunale, per l’acquisizione del parere di competenza, considerato che il vigente regolamento sui controlli unici ascrive al consiglio comunale l’approvazione del piano industriale delle società partecipate, del quale il piano del fabbisogno del personale costituisce parte integrante.

Poiché al Consiglio comunale non sia mai pervenuta la proposta di approvazione del piano industriale di RAP, tenuto conto che la stessa società partecipata ha affermato, anche a mezzo stampa, che l’Amministrazione comunale avrebbe approvato il piano del fabbisogno relativo all’anno 2019, ho chiesto al Collegio dei Revisori di trasmettere con urgenza il parere del suddetto piano.

Al Sindaco di Palermo ho chiesto l’intitolazione strada o di uno spazio a Nino Vaccarella, storico pilota della Ferrari icona dell’automobilismo siciliano, conosciuto in tutto il mondo, considerato che l’ex pilota, deceduto, in data 23 settembre, all’età di 88 anni, ha rappresentato una figura importante per la nostra città, poiché ha scritto la storia dell’automobilismo siciliano ed è stato anche uno dei migliori piloti del suo tempo in contesto internazionale.

Al Direttore Sanitario della casa di cura “la Maddalena” ho inviato una richiesta al fine di trovare una soluzione idonea, a sostegno dei malati oncologici per non gravare ulteriormente sul loro stato di salute, compromesso non solo da malattie tumorali, ma anche da preoccupazioni economiche, poiché sono arrivate diverse lamentele dei pazienti che sono costretti a pagare da qualche tempo il parcheggio non più gratuito. Poiché gli stessi si recano quotidianamente presso la struttura, per cure oncologiche, trattamenti e diagnostica che richiede tempistiche molto lunghe, sono costretti a occupare i parcheggi a pagamento per molto tempo, con un impegno di spesa piuttosto oneroso, che incide notevolmente sulle spese familiari.

Attività social

Sulla mia pagina facebook potete seguire:

Le mie dirette e i miei interventi in Consiglio Comunale, oltre che le mie denunce e i miei sopralluoghi sulle disfunzioni e problematiche presenti in città.

Potete seguire anche i miei interventi   come ospite su Radio Time alla trasmissione Time Magazine di Massimo Pisciotta e Mario Caminita.

Seguitemi anche sul mio blog www.igorgelarda.it per verificare le vostre segnalazioni e contattatemi su igor.gelarda@comune.palermo.it.

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: