Attività consiliare

Attività Consiliare Marzo 2021

RELAZIONE ATTIVITA’ POLITCA –ISTITUZIONALE MARZO 2021

Vi riporto, come ogni mese, il report dell’attività consiliare e politica che porto avanti anche in qualità di capogruppo consiliare, al fine di garantire la partecipazione attiva della cittadinanza all’azione di governo locale.

Ci tengo a sottolineare come il mio impegno continua a basarsi sulla trasparenza e la responsabilità istituzionale, ed è per questo che invito tutti a continuare a segnalare e a denunciare i disservizi e le disfunzioni alla mia pagina social e alla mia mail.

Tantissime Interrogazioni depositate al Consiglio Comunale

  1. La prima riguarda i monopattini sharing posteggiati nei marciapiedi e nelle piazze principali della città, per le quali ho chiesto al Sindaco se sono state rilasciate eventuali autorizzazioni per il loro parcheggio nelle diverse aree dislocate a Palermo e soprattutto nelle piazze di fronte a monumenti importanti, contrari al decoro urbano, nel mancato rispetto delle norme di sicurezza e del codice stradale. Ho chiesto, inoltre, se il Sindaco intende avviare verifiche e controlli, o se ha già avviato tale attività nei confronti di eventuali trasgressioni al codice della strada stessa.
  2. La seconda riguarda varie criticità rilevate nell’ Archivio dello Stato Civile di Palermo, per le quali ho chiesto al Sindaco se e come intende potenziarlo e le azioni previste per garantire i servizi ai cittadini, considerato la grave carenza di personale, le inadempienze e i gravi ritardi nel rilascio di certificati. Ho chiesto, inoltre, di sapere nello specifico, quante sono le pratiche trattate, a quanto ammonta l’arretrato del suddetto ufficio nell’adempimento burocratico, e quanto personale avrebbe bisogno per portarsi a pari con il lavoro arretrato.
  3. La terza riguarda l’urgente manutenzione di Via Cavallacci per la presenza di buche pericolose, di tratti di strada ceduti e illuminazione pubblica inesistente, per la quale ho chiesto al Sindaco di conoscere chi si sta occupando dei lavori di manutenzione di Via Cavallacci, l’esito degli stessi, il piano degli interventi di manutenzione, i costi stabiliti per il Comune di Palermo e il Comune di Monreale e cosa più importante le tempistiche previste per la messa in sicurezza e il ripristino del manto stradale e della illuminazione pubblica a tutela della pubblica incolumità. Ho chiesto, infine, di sapere, a quanto ammonta il costo a carico del Comune di Palermo e se le somme previste sono già inserite nel bilancio comunale.
  4. La quarta riguarda due strade cittadine, prive di asfalto e di illuminazione pubblica, ovvero via Antonio Bruno (ex via zs 9) n. 17 e Vicolo II D’0ssuna, a causa del quale i cittadini sono esposti a pericolo per la propria incolumità. Per tale motivo ho chiesto al Sindaco di sapere se le suddette strade, sono di proprietà del Comune di Palermo o se sono private e le motivazioni per cui si trovano in queste condizioni e quando il Comune ha intenzione di provvedere alla sistemazione delle stesse a tutela della cittadinanza.
  5. La quinta riguarda la discarica abusiva in Via Emily Balch e il funzionamento delle telecamere di video sorveglianza appositamente istallate. Poiché gli incivili continuano ad abbandonare la spazzatura e i rifiuti ingombranti, lungo il marciapiede della suddetta ho chiesto al  Sindaco di  conoscere se il sistema di videosorveglianza è attivo o meno e in caso contrario di conoscere le ragioni per cui non funziona ancora. In caso di funzionamento, ho chiesto di conoscere se sono state elevate multe o meno e, a quanto ammontano.
  6. L’ultima riguarda i lavori di manutenzione all’interno della sede AMG di Corso dei Mille, relativi alla modernizzazione dei fari all’interno del piazzale. Ho chiesto al Sindaco di sapere se sono stati effettuati lavori di manutenzione, chili ha eseguiti e quanto sono costati.

Mozioni depositate al Consiglio comunale

  1. La prima riguarda la variazione toponomastica da via “Alfredo Niceforo” in via “Angelina Romano.
  2. La seconda riguarda l’intitolazione di una strada di Palermo, preferibilmente la via os6, a Norma Cossetto.
  3. La terza riguarda il conferimento della Cittadinanza Onoraria al Corpo di Polizia Penitenziaria di Palermo.
  4. La quarta riguarda la necessità di attivare azioni di sostegno e tutela degli agenti di polizia penitenziaria di Palermo.
  5. La quinta riguarda l’avvio di azioni urgenti di tutela e prevenzione del disagio minorile e azioni di supporto per l’istituzione dell’Ufficio del Garante Regionale siciliano per l’infanzia e l’adolescenza.

Richiesta Accesso atti

Inoltrata al Neo Assessore con delega ai  Cimiteri e al Capo Area dei Servizi Impianti Cimiteriali per chiedere l’accesso alla documentazione relativa alla salma di una defunta messa a deposito, nonostante avesse un loculo in una zona interdetta per rischio caduta Massi.

Note tecniche

  • Ambiente e decoro urbano

Diverse sono le segnalazioni che mi sono arrivate dai cittadini, per le quali ho chiesto con urgenza al Sindaco, al Comandate del Corpo della Polizia Municipale e ai Dirigenti della Rap, di intervenire immediatamente, affinché vengano rimossi i rifiuti ingombranti e la spazzatura che invadono strade e marciapiedi, trasformati in discariche a cielo aperto, oltre a chiedere anche spazzamento e interventi di bonifica delle aree interessate e maggior controlli del territorio.

Le zone segnalate questo mese sono numerosissime: Via Saverio Latteri, vicino la scuola Scinà / Costa, Via Badia, Via Giuseppe Mulè altezza del n. 5, Vicolo Lungarini, Via Minà angolo via Mario Orso Corbino, Via Enrico Aristippo, Via Flavio Andò vicino al campetto di calcio, Via Pier Paolo Pasolini, all’angolo con via Lascaris e all’angolo con via D’Ossuna.

Ho segnalato alla RAP il mancato ritiro di materassi in Via Bruno Vincenzo -Via Paolo Gili 36. Ho sollecitato un intervento di bonifica di Via Altofonte n. 261 e di Viale Michelangelo altezza civico n. 1004.

Richiesto inoltre al Sindaco, all’Assessore referente, al Presidente, al Direttore Generale e al Responsabile dell’Area Igiene ambientale della Rap l’assegnazione di autocompattatore e di autista per lo spazzamento nell’ area sud.

Ho inoltrato agli organi competenti, compreso l’Ufficio Verde e Vivibilità e la Reset una richiesta urgente per il quartiere Bonagia, anche per il diserbo di alcune aree, dove l’erba alta, a volte anche più di un metro e mezzo, ha fatto diventare la zona una piccola giungla.  Dopo aver effettuato un sopralluogo, ho denunciato anche agli organi di stampa la situazione di degrado in cui versa e lo stato di totalmente abbandono. Per un approfondimento sul mio intervento, https://newsicilia.it/palermo/cronaca/palermo-bonagia-abbandonata-fra-rifiuti-ed-incuria-gelarda-lega-rap-intervenga/652210,  https://sicilianews24.it/bonagia-discarica-a-cielo-aperto-gelarda-lega-rap-intervenga-651778.html, http://www.siciliaunonews.com/2021/03/bonagia-gelarda-lega-ormai-ridotta.html.

Grazie ai miei solleciti e denunce, corredate da video, post social e comunicati stampo, gli operatori della Rap hanno effettuato una pulizia straordinaria del quartiere di Bonagia, come potete voi stessi leggere in questo articolo https://www.giornalelora.it/palermo-pulizia-straordinaria-bonagia-dichiarazione-consigliere-gelarda/ .

Dopo aver fatto anche il sopralluogo alla  Villetta adiacente al lungomare del Foro Italico,  ridotta ad una vera e propria discarica, a seguito delle segnalazioni ricevute dai cittadini, ho denunciato lo stato di degrado in cui versa, https://www.siciliaogginotizie.it/2021/03/13/gelarda-villetta-del-lungomare-foro-italico-ridotta-a-discarica/ , https://www.ilsicilia.it/rifiuti-a-palermo-gelarda-foro-italico-ridotto-a-discarica/.

  • Mobilità Urbana

Ho chiesto al Presidente, al Direttore Generale Rap, e al Responsabile dell’Area Igiene ambientale della Rap

un sopralluogo urgente e lo spostamento dei cassonetti collocati in via Perez all’angolo di via Armo, perché ostacolano il transito dei TIR, che, a causa delle deviazioni imposte per la messa in sicurezza del ponte Corleone, non possono percorrere viale Regione Siciliana, e sono obbligati a percorrere la suddetta strada, con notevoli difficoltà.

In seduta di Consiglio comunale, sulla questione del ponte Corleone, abbiamo quasi avuto la sensazione che nessuno si stia occupando del problema. Siamo in emergenza e servono provvedimenti forti, anche con un commissario. Bisogna intervenire subito. La mia denuncia agli organi di stampa,  https://www.lasicilia.it/news/palermo/396669/palermo-assessore-comunale-in-aula-senza-tecnici-scoppia-la-bagarre.html, https://newsicilia.it/palermo/cronaca/palermo-caos-al-ponte-corleone-italia-viva-chiede-le-dimissioni-dellassessore-prestigiacomo/650379.

I lavori hanno subito un rallentamento dovuto al fatto che nel corso degli scavi sarebbero emerse alcune criticità, in un canale limitrofo, il “Passo di Rigano” di competenza della Regione, la cui entità dovrà essere verificata dall’Autorità di Bacino regionale, che ha coinvolto il Dipartimento Regionale della Protezione Civile. Il risultato è che per i prossimi mesi, i palermitani saranno costretti a restare imbottigliati nel traffico di viale Regione Siciliana, molto più di quanto non lo fossero prima https://video.corrieredelmezzogiorno.corriere.it/cantieri-lumaca-viale-regione-siciliana/785a7aba-85ad-11eb-b024-59de7940df68https://www.giornalelora.it/palermo-viale-regione-siciliana-gelarda-lega-lavori-in-alto-mare-non-e-vero-che-si-riaprira-a-breve-come-dichiarato-dal-comune/.

Poiché le opere di consolidamento del canale di Passo di Rigano, con particolare riferimento al cantiere di viale Regione Siciliana all’altezza di via Principe di Paternò, dipendono dall’Autorità di Bacino della Regione Siciliana, ho chiesto con urgenza al Segretario Generale, di conoscere lo stato dei lavori e intervenire al più presto per risolvere la caotica questione.

Altre richieste fatte al Sindaco, agli Assessori e agli organi competenti al fine di tutelare l’incolumità dei cittadini e mettere in sicurezza automobilisti e pedoni, riguardano:

  • la presenza di grossi pezzi di muro caduti nel marciapiede di Via Brasca -quartiere Falsomiele e non ancora rimossi, per i quali ho chiesto di disporre per la rimozione delle parti di muro caduto, al fine di tutelare l’incolumità pubblica.
  • il ripristino del marciapiede dissestato pericoloso in Via Saverio Latteri vicino la scuola Scinà/ Costa e la messa in sicurezza e riparazione della buca pericolosa in Via Santa Maria di Gesù (alta) uscita Circonvallazione – Viale Regione Siciliana.
  • il ripristino dell’illuminazione pubblica sia nel Cortile Castellana e sia in via Orso Mario Corbino.
  • Ho chiesto inoltre la rimozione urgente di due automobili sotto sequestro, abbandonati in Via Florio 100, poiché le due automobili occupano insensatamente il suolo pubblico urbano, impedendo ai pedoni di poter transitare da quella strada.

Riguardo al nuovo PRG, come Lega saremo particolarmente attenti nel guardare tutta la documentazione e nel fornire tutta la nostra collaborazione perché la città possa avere finalmente un volto nuovo. La mia intervista agli organi di stampa https://www.palermotoday.it/politica/comune-palermo-nuovo-piano-regolatore-reazioni-consiglieri.html,  https://palermo.meridionews.it/articolo/92550/il-piano-regolatore-green-approdera-in-consiglio-comunale-orlando-promette-ridurremo-gap-tra-centro-e-periferie/.

Dossier  micromobilità e monopattini sharing

Dopo aver depositato un’interrogazione consiliare sulla questione sopra riportata, e considerato anche il Regolamento generale sulla sosta dei dispositivi di micromobilità, approvato con Deliberazione di Giunta Comunale nr. 207 del 04/09/2020, ho chiesto di conoscere se l’Ufficio di Soprintendenza ai beni culturali e ambientali di Palermo, ha autorizzato o meno il posteggio dei monopattini vicino al Monumento che ricorda i caduti di Piazza Vittorio Veneto https://palermo.meridionews.it/articolo/85689/il-battesimo-del-monopattino-sharing-ed-e-subito-polemica-gelarda-chi-ha-autorizzato-posteggi-sotto-monumenti/ .

Ho chiesto inoltre al Comandante della Polizia Municipale di Palermo, tenuto conto della collocazione dei monopattini in sharing, in tantissime piazze e marciapiedi della città, di conoscere se è a conoscenza di eventuali autorizzazioni per il parcheggio nelle diverse aree dislocate a Palermo, e nel caso contrario quali tipi di verifiche e sanzioni ai sensi del codice della strada, siano state elevate nei confronti di eventuali trasgressioni al codice della strada stessa.

Un’ altra richiesta è stata inoltrata al Sindaco di Palermo, all’Assessore Urbanistica e Mobilità, al  Vice Sindaco, in qualità di Assessore con delega alla Polizia Municipale e Decoro Urbano, al Presidente del Consiglio Comunale, e al Ragioniere Generale, a seguito della nota di riscontro pervenuta dal Comandante del Corpo di Polizia Municipale, al fine di provvedere con urgenza, a un immediata modifica del “Regolamento Generale sosta dei dispositivi di micromobilità” approvato in data  04/09/2020, in quanto contrario alla disciplina del Codice della Strada e all’istituzione degli stalli appositi, così come prevede il Codice della Strada, per il parcheggio dei monopattini.

Tutto ciò per evitare l’attuale caos sui marciapiedi e mettere in condizione la Polizia Municipale di poter sanzionare eventuali irregolarità nella sosta dei monopattini (cosa che al momento non possono fare), così come specificato nella nota del Comandate della P.M, ed  evitare, così,  anche un danno erariale per il Comune di Palermo. La mia intervista sulla vicenda, https://www.siciliaogginotizie.it/2021/03/20/gelarda-regolamento-monopattini-di-palermo-contro-legge/.

Ho chiesto alla VI Sesta Commissione di cui faccio parte, di programmare un incontro insieme al Comandante della Polizia Municipale e all’Assessore alla Mobilità Urbana, Giusto Catania, al fine di affrontare il grave problema legato al Regolamento comunale sui monopattini sharing, considerato che si tratta di un regolamento votato dalla Giunta Comunale, che di fatto impedisce alla stessa Polizia Municipale, di fare rispettare il codice della strada sui posteggi non conformi al CdS dei monopattini.

  • Area Sport

Dopo la conclusione dei lavori , sono andato personalmente a visionare l’impianto sportivo di Bonagia,  la mia intervista sulla necessità di metterlo subito in funzione, https://www.ilmoderatore.it/impianto-sportivo-bonagia-finiti-i-lavori-gelarda-lega-si-proceda-subito-a-farlo-partire/, https://www.giornalecittadinopress.it/riqualificazione-urbana-ultimati-i-lavori-allimpianto-polivalente-di-bonagia/, https://palermo.gds.it/video/politica/2021/03/08/lavori-finiti-pronto-limpianto-sportivo-di-bonagia-a-palermo-entri-subito-in-funzione-04c2f6fa-a249-4515-a398-411e8a72b1aa/ .

  • Area Scuola

Ho chiesto al Sindaco di Palermo, all’Assessore alla Scuola, al Responsabile del Coordinamento Interventi Coime e alla Dirigente del Servizio Edilizia Scolastica la rimozione urgente di una ringhiera pericolosa nella scuola dell’infanzia e primaria Alongi- Direzione didattica Emilio Salgari.

  • Area Sicurezza e Lavoro

Ho chiesto al Responsabile del Coordinamento Interventi Coime  del Comune di Palermo la manutenzione urgente di una saracinesca rotta al pianterreno dell’Archivio di Stato civile sito in Piazza Giulio Cesare n.52, al fine di mettere nelle condizioni idonee i dipendenti pubblici, che lavorano completamente al buio, a causa di una saracinesca rotta, al fine di  ripristinare le condizioni lavorative adeguate agli ambienti di lavoro in sicurezza, come previsto dalla normativa vigente.

  • Attività Produttive

Abbiamo partecipato anche alla manifestazione organizzata dalle associazioni di giostrai, luna park e circhi che da oltre un anno sono chiusi e non hanno ancora avuto i Ristori promessi. come Lega, insieme ad altri esponenti del centrodestra del governo regionale, siamo stati i primi firmatari di un ordine del giorno che impegna il governo regionale ad intervenire con gli ammortizzatori sociali per questa categoria. Abbiamo chiesto, durante un incontro i ristori per queste categorie ma anche la possibilità di riaprire, con le prescrizioni e in massima sicurezza, https://www.siciliaogginotizie.it/2021/03/19/catalfamo-e-gelarda-lega-a-fianco-di-giostrai-e-luna-park/, https://palermo.gds.it/video/cronaca/2021/03/18/covid-sit-in-di-circensi-a-palermo-senza-lavoro-da-oltre-un-anno-ma-per-noi-nessun-ristoro-5d9c71d5-e14b-4fe8-a5ba-7c2d272e44dd/.

  • Sanità ed emergenza covid 19

L’avvio delle vaccinazioni per le categorie dei soggetti più fragili, è stata caratterizzata da lunghe code, assembramenti e ore di attesa prima di poter ricevere la somministrazione del vaccino. È assurdo ed impensabile, che i soggetti più fragili debbano subire queste attese. Ore di ritardi rispetto all’orario di appuntamento li costringono ad aspettare per ore fuori il cancello, creando così inevitabili assembramenti. Per questo come Lega abbiamo chiesto l’intervento  dell’assessore Razza,  https://www.ilmoderatore.it/vaccino-categorie-fragili-a-palermo-scenario-da-guerra-con-lunghe-file-in-attesa/,  https://qds.it/vaccini-caos-a-palermo-la-marcia-silenziosa-dei-fragili/.

E altro ancora…

Ho chiesto al Sindaco il riconoscimento della “Tessera preziosa mosaico Palermo” agli agenti di polizia che hanno condotto un’operazione di arresto di spacciatori e sequestro di eroina a Ballarò, considerata l’importanza della lotta al contrasto dello spaccio di droga.

Riguardo al rincaro della Tari, a breve, ci saranno ulteriori aumenti considerato gli extra costi di Rap che dovrà portare la spazzatura fuori dalla Sicilia, perché Bellolampo sarà temporaneamente inutilizzabile, questo nonostante le promesse del sindaco Orlando che aveva detto che la Tari non sarebbe stata aumentata. Una breve rassegna stampa sulle mie denunce in merito all’argomento https://www.ilmoderatore.it/palermo-gelarda-lega-aumento-della-tari-e-ingiustificato/, https://www.ilsicilia.it/rifiuti-gelarda-piu-spazzatura-e-piu-tasse-questa-la-ricetta-di-orlando/, https://palermo.repubblica.it/cronaca/2021/03/04/news/palermo_com_e_cara_l_immondizia_in_dieci_anni_70_euro_in_piu_per_la_tari-290337752/.

La storia infinita sulla ZTL sospensione si, sospensione no….

Come Lega abbiamo organizzato un sit-in di protesta contro la riattivazione della ZTL a Palermo, poiché riattivarla in un momento in cui il ponte Corleone è a scartamento ridotto, mentre tanti altri cantieri sono disseminati in città, è un vero e proprio attentato ai palermitani, oltre che un atto illogico che serve solo a fare multe ai cittadini. Al sit-in hanno preso parte anche numerosi cittadini e, soprattutto, commercianti di via Roma e zone limitrofe, stremati, ormai da troppo tempo, dalla crisi economica per via della chiusura delle attività produttive, causata dall’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Ed è per questo che chiediamo che la Ztl venga immediatamente sospesa fino a quando l’Organizzazione Mondiale della Sanità non dichiarerà  cessata l’emergenza Covid 19, e fino a quando non verrà messo in sicurezza il ponte Corleone e riaperta la carreggiata di viale Regione Siciliana all’altezza di via principe di Paternò. Sulla vicenda vi metto a disposizione tutti gli articoli di interesse, sulle mie interviste:  https://www.palermotoday.it/politica/comune-gelarda-con-ritorno-in-zona-arancione-vergognoso-avere-ztl-attiva.html ,  https://www.ilsicilia.it/riattivazione-ztl-lega-palermo-scende-in-piazza-contro-lordinanza-di-orlando/, https://www.palermotoday.it/cronaca/ztl-diurna-riattivazione-2-marzo-2021-proteste.html, https://www.ilsicilia.it/palermo-la-protesta-della-lega-riattivare-la-ztl-e-uno-sfregio-alla-citta-video/, https://qds.it/palermo-cantieri-lega-ztl/ .

Inoltre questo mese ha visto l’ingresso in lega della consigliera Roberta Cancilia. Sono molto felice che  il gruppo consiliare della Lega di Palermo, di cui mi onoro di essere capogruppo, è il più numeroso di tutta l’Italia centro-meridionale. Ed è anche estremamente attivo sul territorio. Siamo pronti a governare questa città insieme a tutto il centro destra, http://www.siciliaunonews.com/2021/03/consiglio-comunle-cancilla-aderisce.html.

Attività Social Media

Seguite le mie dirette sulla pagina Facebook sugli interventi in Consiglio Comunale.

I miei interventi in radio come ospite su Radio Time alla trasmissione Time Magazine di Massimo Pisciotta e Mario Caminita

Seguitemi anche sul mio blog www.igorgelarda.it per verificare le vostre segnalazioni e contattatemi su igor.gelarda@comune.palermo.it

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: