Attività consiliare

la Mia attività consiliare a Giugno

Dopo il via libera da parte del governo nazionale e regionale per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative, abbiamo fatto un passo in avanti verso la lenta ripresa nel nostro paese, nonostante il resto del mondo è ancora in piena pandemia.

La Sicilia e le altre regioni italiane non devono mai abbassare la guardia rispetto all’ osservanza delle regole indispensabili per la prevenzione, per questo noi politici abbiamo un compito più gravoso, perché da un lato dobbiamo dare impulso e ottimismo nella fase di ripresa, ma contemporaneamente dall’altro dobbiamo responsabilizzare i cittadini, le imprese, le parti sociali e le istituzioni a continuare a fare la propria parte in questa fase delicata di riapertura dei diversi settori economici, mantenendo ancora il distanziamento e il rispetto dell’utilizzo delle mascherine e delle norme igieniche necessarie.

La riapertura delle attività commerciali è un segnale voluto e richiesto da tutti gli esercenti che stiamo sostenendo in particolar modo con la commissione attività produttive di cui faccio parte, e dai cittadini che chiedono di tornare alla normalità.

Anche questo mese, come potrete leggere nel mio report, il lavoro politico non si è fermato mai, e diverse novità hanno riguardato anche nuovi incarichi che mi sono stati assegnati dal partito.

Per me, la relazione mensile rimane uno strumento fondamentale per rendere conto ai cittadini che mi hanno sostenuto e che continuano a credere nel mio lavoro fatto in piena trasparenza e condivisione. Bisogna responsabilizzare tutti, non delegare, ma piuttosto essere portavoce di problematiche, disfunzioni, disorganizzazione, con la finalità di migliorare la macchina amministrativa e restituire ai cittadini il pieno diritto di rappresentanza e di partecipazione.

Per questo è importante continuare ad inviare le segnalazioni e le denunce alla mia pagina social e alla mia mail istituzionale.

Proprio perché la città di Palermo sta attraversando un periodo di crisi economica, aggravata dall’emergenza Covid 19, il gruppo Lega si è fatto promotore di attivare misure urgenti a sostegno dell’intera cittadinanza presentando al consiglio comunale una

MOZIONE

per la “Compensazione tassa Ztl per il periodo di emergenza sanitaria a causa del Covid-19”.

A tal fine abbiamo proposto un sistema di compensazione della SOMMA in proporzione della quota dei giorni non goduti, al fine di provvedere per la predisposizione di un rimborso della SOMMA, per chi ha pagato e non ha potuto usufruire del servizio, tramite il prolungamento della durata corrispondente al periodo pagato.

INTERROGAZIONI

La prima riguarda l’emergenza cimitero dei rotoli, con particolare riferimento al blocco 130, di nuova costituzione, dove sono state sotterrate delle bare senza essere degnamente sepolte, si presenta ad oggi in modo indecoroso, in quanto il progetto che prevedeva la copertura dello sterrato con il prato e l’adeguata sistemazione dei feretri, non ha avuto alcun seguito. Poiché i familiari hanno dovuto provvedere autonomamente a segnare dove sono seppelliti i propri cari, ho chiesto al sindaco se intende restituire la giusta dignità ai defunti sotterrati e completamente abbandonati, dove sono riposti ad oggi sassi e pietre. Ho chiesto inoltre, come intende sopperire all’emergenza dei 500 feretri ammassati del deposito del cimitero dei rotoli, in vista delle temperature elevate della stagione estiva, a tutela della salute pubblica.

La seconda riguarda il presunto danno erariale contestato al Sindaco di Palermo rispetto all’erogazione delle indennità in favore dell’ex segretario generale Salvatore Currao, per la quale ho chiesto chiarimenti e di conoscere la scheda di valutazione per il quale vi è il presunto danno erariale e di sapere come il sindaco intende motivare tale errore a danno della cittadinanza.

La terza riguarda il bando pubblicato dal Comune a favore delle famiglie disponibili ad accogliere rifugiati, per sapere quante domande sono pervenute, i criteri di selezione richiesti, se vi è un elenco delle famiglie risultate idonee all’accoglienza dei rifugiati, e se è previsto un monitoraggio e durata del percorso di accoglienza.

ACCESSO ATTI

richieste inviate al Dirigente Responsabile dell’Ufficio Contratti e Approvvigionamenti del Comune di Palermo.

Nella prima ho chiesto di avere accesso e copia della documentazione sulle modalità di incarico per le luminarie “festino s. Rosalia settembre 2020”, se il suddetto incarico è stato messo su MEPA, se e quante ditte sono state invitate per la Gara, nel caso in cui non fosse stato caricato su MEPA. Ho chiesto inoltre i curriculum delle aziende che hanno partecipato alla gara, compreso quello dell’azienda aggiudicatrice e le motivazioni e i criteri per i quali è stata selezionata l’azienda aggiudicatrice per le luminarie del festino 2020 e gli importi stanziati .

Nella seconda ho chiesto accesso e copia della documentazione inerente all’azienda che si è aggiudicata la gara del festino di santa Rosalia del 2016 “VM agency group.”, con particolare riferimento alla capacità tecnica organizzativa di questa azienda in riferimento all’anno 2015, e le relative fatture presentate a prova di tale capacità organizzativa.

AREA TUTELA SALUTE

Ho chiesto chiarimenti al Direttore dell’Agenzia Regionale della Protezione per l’Ambiente della Sicilia, per conoscere per quali ragioni alcune antenne sono state autorizzate e altre no, secondo quanto risulta dall’elenco da fornito dalla stessa agenzia sulle antenne 5 G a Palermo. Ho chiesto inoltre di sapere se ci sono delle ragioni tecniche, ambientali o altre motivazioni, per le quali alcune antenne sono state autorizzate con parere positivo sperimentale e altre hanno avuto un parere negativo.

Ho partecipato alla manifestazione stop 5G, perché vogliamo avere tutte le garanzie che non sia dannosa per la salute nostra e dei nostri figli. Vogliamo chiarezza e verità https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/3038692522887642/.

La mia intervista su TG di TeleOne, riguardo alla rete 5g e sulle 35 antenne installate in città (anche se ancora non funzionanti).Con la salute dei cittadini non si scherza https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/3010367832386778/.

Ho affrontato la questione in Consiglio comunale, alla presenza dell’assessore Piampiano, che ha ammesso che il comune di Palermo ha autorizzato, attraverso altrettanto Scie, già 35 antenne 5g sui tetti di Palermo. Per maggiori dettagli sul mio intervento http://www.libertasicilia.it/palermo-antenne-5-g-oggi-dibattito-in-consiglio-comunale-gelarda-lega-il-comune-ha-gia-autorizzato-35-antenne/.

Altri approfondimenti sulla vicenda

se il Comune non rientra tra le città dove verrà fatta la sperimentazione del 5G, allora per quale ragione il Comune autorizza antenne, ancorché non in funzione, dato che lo stesso sindaco aveva detto ai giornali che sul 5G avrebbe voluto applicare il principio di precauzione? https://palermo.repubblica.it/cronaca/2020/06/06/news/palermo_caos_in_consiglio_comunale_per_gli_impianti_5g-258558027/.

Nel frattempo quaranta comuni siciliani hanno già detto “no” al 5G.

https://www.focusicilia.it/tra-bufale-e-precauzione-quaranta-comuni-siciliani-hanno-detto-no-al-5g/

Il sindaco Orlando ha dimenticato che la delibera dell’ Autorità per le comunicazioni (Agcom), per la procedura e l’assegnazione delle frequenze 5G in Italia, venne pubblicata in data 8 maggio del 2018, quando al governo c’era Paolo Gentiloni, dello stesso partito del sindaco  https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/pcb.3002717593151802/3002717463151815/.

Altre richieste a tutela della salute pubblica inviate al Sindaco, all’Assessore competente, all’ AMAP e al Comandante della Polizia Municipale, riguardano la fuoriuscita di liquami fetidi, in alcune strade della città che rendono l’aria insalubre e mettono a rischio le condizioni igienico sanitarie dei cittadini.

Per questo motivo ho chiesto interventi di carattere urgente in alcune zone interessate in via Villagrazia di fronte civico n. 224 e in via dell’Arsenale n. 88 a seguito segnalazione dei cittadini.

Grazie alle segnalazioni mia e della consigliera Maria Pitarresi, è stato risolto il problema dei liquami in via dell’Arsenale https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/pcb.3010710532352508/3010710295685865/.

AREA VERDE E TUTELA AMBIENTE E CITTADINANZA

Altre mie richieste di intervento urgente, inviate agli organi competenti sono state le segnalazioni del degrado a Mondello, di fronte l’ufficio della Guardia Costiera e del ristorante Simpaty, invasa dalla spazzatura abbandonata e vetri rotti pericolosi.

La richiesta di potatura alberi in via Filippo Di Giovanni e la verifica dei danni ai marciapiedi, con il necessario intervento a tutela dell’incolumità pubblica, la segnalazione potatura alberi anche in via Eugenio L’Emiro e via Antonio Agostino dove si trovano grossi rami spezzati a causa del forte vento, al fine di scongiurare il pericolo di incidenti stradali e di incolumità a tutela della cittadinanza.

Altre segnalazioni riguardano la caduta di un ramo d’albero che tra l’altro ha danneggiato un’autovettura posteggiata, in Via Generale Vincenzo Streva a Palermo, a fronte di pochi operatori per fronteggiare l’emergenza.

Il settore Verde del Comune è ridotto all’osso a causa dei pensionamenti, non compensati dalle assunzioni ormai bloccate da anni. Inoltre il numero dei potatori è irrisorio (10 potatori per 70mila alberi), questa è la situazione che ho segnalato insieme al collega Anello sul rischio crollo in caso di vento degli alberi non potatihttps://palermo.repubblica.it/cronaca/2020/06/24/news/palerrmo_emergenza_potature_dieci_addetti_per_70mila_alberi-260069014/.

Un’altra denuncia riguarda Monte Pellegrino, diventato ormai un cimitero di alberi, in uno stato di abbandono totale, per un approfondimento https://www.ilsitodisicilia.it/palermo-la-lega-denuncia-lo-stato-di-abbandono-di-monte-pellegrino-foto/.

Il mio grido d’allarme sui soldi investiti per le luminarie del festino a montepellegrino anziché investirli sugli stessi luoghi dimenticati dal sindaco  https://emmereports.it/2020/06/20/monte-pellegrino-gelarda-lega-tanti-soldi-per-il-festino-ma-orlando-dimentica-i-luoghi-di-santa-rosalia/?fbclid=IwAR1Q9cKbkL1T6WHGWMVHLifw9eSP9JC-TgXjN6pfFPEGIdO0AH1tPwo4ARs

Per protestate contro lo stato di degrado in cui versa Montepellegrino, abbiamo organizzato come gruppo lega, insieme alla cittadinanza, ai volontari e al  Cardinale Pappalardo  un flash mob per richiamare l’attenzione dell’amministrazione comunale alle sue responsabilità https://it.geosnews.com/p/it/sicilia/flash-mob-della-lega-a-montepellegrino-gelarda-capogruppo-lega-situazione-critica_29869244.

Per chi volesse vedere  anche la video denuncia https://palermo.gds.it/video/cronaca/2020/06/21/flashmob-a-palermo-contro-il-degrado-di-monte-pellegrino-gelarda-alberi-pericolosi-8641b987-2be0-4031-bd17-6e2ed4a7f61e/?fbclid=IwAR3QA7NFkiXtdYRwXfI0_hCs94pi1zsdsE9kERVZoWiQA1ZWyJXdWGItX-0.

Altre richieste a tutela del nostro patrimonio urbano riguardano diverse segnalazioni inoltre al Sindaco di Palermo, all’Assessore Ville e Giardini – Verde – Aree protette, Sergio Marino, al Dirigente Responsabile del Verde Urbano e alla Reset Spa per la pulizia urgente e la manutenzione vasca delle tartarughe e delle papere del Giardino Inglese, a tutela di questi poveri animali che stanno male, in un ambiente in completo stato di abbandono, come potete vedere nel foto allegate nella mia pagina fb https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/3028690427221185/.

Stessa richiesta anche per pulizia, diserbo e manutenzione area verde Giardino Giusto Monaco via Dalla Chiesa al fine di restituire il decoro urbano e consentire ai cittadini, di poter accedere in sicurezza al verde pubblico, ed evitare infestazione di pulci e topi a tutela della salute pubblica.

Altre segnalazioni hanno riguardato la rimozione erbacce abbandonate lungo la strada in Via Lussorio Cao e la bonifica delle villette di Via Accascina (traversa di Via Giovanni Campisi) https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/pcb.3065414996882061/3065414876882073/.

Sulla  TARI e i mancati incassi per circa 45 milioni  le nostre proposte in consiglio comunale https://www.blogsicilia.it/palermo/regolamento-anti-evasione-allesame-del-consiglio-comunale-lega-si-rimandi-a-prossimo-anno-attuazione/537684/.

AREA MOBILITA’ E SICUREZZA

Ho chiesto agli organi competenti e alla Polizia Municipale i necessari controlli del territorio, soprattutto nelle strade del centro e nei luoghi a maggior traffico pedonale, al fine di fare rispettare il codice stradale ed evitare il rischio di eventuali incidenti, in quanto arrivano sempre più segnalazioni di monopattini elettrici che transitano in velocità sui marciapiedi, diventando pericolosi per i pedoni.

E ancora la mia video denuncia contro il pagamento del parcheggio dell’ospedale Cervello di Palermo anche per chi transita al pronto soccorso. Già l’anno scorso, a luglio, si era presentata una situazione analoga, che avevo segnalato. Oggi sono intervenuti i Carabinieri e questa volta abbiamo intenzione di andare fino in fondo visto che l’azienda sanitaria non è riuscita a sensibilizzare la cooperativa l’Airone che gestisce il parcheggio https://palermo.gds.it/video/politica/2020/06/26/ospedale-cervello-gelarda-vergognoso-che-paghi-il-parcheggio-anche-chi-transita-al-pronto-soccorso-8c7350e3-c485-4b04-b742-1ed0f05844ce/.

Dopo l’ennesima segnalazione dei cittadini, che lamentano la presenza di cassonetti per la raccolta differenziata, in Via Villagrazia davanti alla parrocchia di Santa Maria delle Grazie, nell’area parcheggio riservata agli invalidi, ho chiesto al Sindaco di Palermo, all’Assessore alla Mobilità, al Responsabile dell’Ufficio Mobilità e al Comando di Polizia Municipale di provvedere con urgenza a liberare i posti segnati e ripristinarli per il parcheggio disabili, collocando i cassonetti in luoghi più idonei.

La posizione del nostro gruppo consiliare sulla bocciatura  del piano della mobilità sostenibile di Palermo da parte del Ministero, che  implica il rischio reale di perdere milioni e milioni di finanziamenti per la nostra città ed è l’ennesima dimostrazione dell’incapacità dell’ Assessore Catania che ha già fatto troppi errori ed è per questo che deve dimettersi http://www.libertasicilia.it/palermo-lega-piano-urbano-della-mobilita-sostenibile-di-palermo-bocciato-dal-ministero/.

ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Il diniego opposto dall’Amministrazione all’apertura di un punto vendita di Decathlon in città non può non lasciare perplessi. La posizione mia e della lega su questa vicenda http://www.palermotoday.it/politica/caso-decathlon-commenti-lega.html .

La riapertura di centri commerciali, supermercati ed alimentari dopo i mesi di chiusura covid” pur essendo necessaria per spingere la ripresa delle attività commerciali, non è indolore per i tanti lavoratori. È necessario trovare un giusto equilibrio tra i diritti dei lavoratori e la necessità delle aziende di ripartire. E per questo si deve attivare la soluzione migliore con le organizzazioni sindacali e le associazioni di categoria http://www.libertasicilia.it/palermo-lega-aperture-domenicali-gelarda-si-trovi-il-giusto-equilibrio-tra-diritti-dei-lavoratori-e-ripresa-attivita-commerciali/.

Riguardo la vicenda del mercato ittico all’ingrosso di Palermo, abbiamo intrapreso un dialogo con l’amministrazione e avanzato proposte di buon senso, affinché il mercato ittico non chiuda i battenti, grazie al lavoro integrato delle commissioni bilancio e attività produttive https://www.askanews.it/cronaca/2020/06/11/palermo-opposizione-al-comune-mercato-ittico-non-chiuder%c3%a0-pn_20200611_00280/.

L’azienda Levantoil Srl ha consegnato una donazione di 1.200 mascherine ffp3 al comandante della Polizia Municipale ed al vice sindaco Fabio Giambrone, sono contento di aver partecipato a questo nobile gesto e ringrazio ancora una volta il loro contributo prezioso per far fronte a questa emergenza, dopo che la stessa azienda ha donato le mascherine precedentemente alla Polizia di Stato  http://www.libertasicilia.it/palermo-i-titolari-cancasci-della-levantoil-srl-donano-alla-municipale-1200-mascherine-ffp3/.

E altro ancora…..

Sono felice di essere stato nominato Responsabile dei 24 dipartimenti regionali. Il nuovo e delicato incarico, ufficializzato a Palazzo Ramacca, a Bagheria, dal leader Matteo Salvini e dal segretario regionale Stefano Candiani, ha l’obiettivo di mettere al centro della nostra politica la Sicilia e i siciliani, con la collaborazione di professionisti ed esperti nei vari settori che vanno dalle infrastrutture alla sanità dalla scuola all’agricoltura. Tutto ciò per proporre nuove idee e progetti e rilanciare la linea politica della Lega in Sicilia, anche in prospettiva delle prossime elezioni regionali https://www.lasicilia.it/news/politica/347064/lega-igor-gelarda-responsabile-dei-24-dipartimenti-in-sicilia.html.

I 24 dipartimenti della Lega in Sicilia si occuperanno di varie aree tematiche e di  elaborare progetti  https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/3025497817540446/.

Sono soddisfatto che i dipartimenti stiano crescendo tanto a livello numerico quanto a livello qualitativo. Intendiamo individuare i problemi e proporre le soluzioni http://www.libertasicilia.it/palermo-lega-il-sen-candiani-nomina-altri-referenti-dipartimenti-regionali-gelarda-responsabile-regionale-dipartimenti-la-squadra-cresce/.

E sulla nomina di Anello, nuovo commissario provinciale, non posso che esserne fiero visto che è entrato nella Lega grazie al rapporto di fiducia costruito nel tempo e alle numerose battaglie, condotte insieme fuori e dentro sala delle Lapidi

https://palermo.repubblica.it/politica/2020/06/18/news/lega_alessandro_anello_nuovo_commissario_a_palermo-259580072/.

Insieme al leader Matteo Salvini, per ricordare la strage di Capaci, in occasione del suo arrivo abbiamo  depositato una corona di fiori ai Martiri di Capaci https://www.facebook.com/gelardaigor/videos/265040741369265.

Un’altra strage che non dimentichiamo è  quella di Ustica, durante la quale, nella notte del 27 giugno del 1980, il Dc 9 è stato abbattuto, con 81 persone a bordo. Vogliamo la verità https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/3059139897509571/.

 

Altri importanti impegni organizzato dalla Lega, a cui ho partecipato attivamente sono stati

il convegno organizzato dal responsabile dipartimento Giustizia della Lega in Sicilia, durante il quale si è discusso delle condizioni della giustizia in Italia, peggiorate per effetto del lockdown

https://www.blogsicilia.it/palermo/rischio-collasso-per-la-giustizia-gli-avvocati-di-palermo-pronti-alla-protesta/541505/.

E il seminario su “sanità e autonomia speciale ai tempi del coronavirus”, organizzato dall’ordine dei medici, dove il mio intervento ha sottolineato non solo l’importanza della presenza degli operatori in divisa negli ambienti ospedalieri, per limitare gli atti di violenza verso i operatori sanitari, ma anche la necessità di migliorare il sistema sanitario e quindi ridurre i tempi di attesa delle prestazioni

https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/3057382607685300/.

E a  sostengo di Matteo Salvini per dire no a questo governo, anche a Palermo, davanti il teatro Politeama con il nostro segretario Regionale Stefano Candiani https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/2992163577540537/.

Le mie dirette sulla pagina facebook sugli interventi in Consiglio Comunale.

I miei interventi in radio come  ospite su Radio Time alla trasmissione Time Magazine di Massimo Pisciotta e Mario Caminita, http://www.radiotime.it/time-magazine-intervista-igor-gelarda-17-06-2020/,

https://www.radiotime.it/wp-content/uploads/2020/06/TM-intervista-Igor-Gelarda-22-06-2020.mp3.

 

Seguitemi anche sul mio blog www.igorgelarda.it per verificare le vostre segnalazioni e contattatemi su igor.gelarda@comune.palermo.it

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: