Attività consiliareAttività in aula

La mia attività consiliare a maggio

RELAZIONE ATTIVITA’ POLITCA –ISTITUZIONALE MAGGIO 2020

Sono contento di condividere con voi che l’emergenza covid 19 sta pian piano rientrando e che le attività costrette a rimanere chiuse, finalmente hanno avuto il via libera per la riapertura con delle modifiche importanti, ma necessarie per mantenere ancora il distanziamento. Questo è un segnale di ripresa voluta e richiesta da tutti gli esercenti che stiamo sostenendo e dai cittadini che chiedono di tornare alla normalità.

In questo mese, inoltre l’attività consiliare si è notevolmente intensificata, come potrete leggere nel report che vi allego, sempre con la finalità di garantire la piena applicazione del principio di trasparenza e partecipazione all’azione politica-amministrativa, ai cittadini che continuano ad inviare puntualmente richieste, segnalazioni e denunce alla mia pagina social e alla mia mail istituzionale.

Tantissime Interrogazioni depositate al Consiglio Comunale

sul mancato accreditamento del bonus “decreto Cura Italia, art. 63” ai dipendenti del Comune di Palermo, con la quale ho chiesto al sindaco di sapere i motivi per i quali non è stato accreditato nella busta paga del mese di aprile, così come annunciato dal Governo, e se questo sarà accreditato nella busta paga di maggio, ai dipendenti che ne hanno diritto.

sullo stato di degrado di “Villa Giulia”, con la quale ho richiesto al sindaco e se sono stati effettuati interventi per la cura e la manutenzione del verde e del patrimonio storico-artistico, specificando a quando risalgono e se sono già programmati  altri interventi e se il Comune di Palermo ha chiesto alla Soprintendenza ai beni Culturali di intervenire per la manutenzione e il recupero delle opere d’arte situate all’interno della villa.

Un’ altra sull’assoluta mancanza di sicurezza dei cittadini a causa della rimozione di punti luce a Palermo, senza poi essere riposizionati, lasciando le strade al buio. Ed è per questo che ho chiesto al sindaco di conoscere la mappatura dettagliata dell’illuminazione pubblica urbana, con particolare riferimento al numero dei punti luce danneggiati, rimossi da Amg Energia SpA, nell’ultimo triennio, il numero di quelli riposizionati al loro posto, il costo sostenuto, negli anni ultimi tre anni sempre dal Comune per il riposizionamento dei suddetti punti luce, il numero dei punti luce pubblici che Amg ha mantenuto attivi e quelli per cui ha effettuato manutenzione. Ho chiesto inoltre di sapere, se Amg Energia Spa ha attivato un’assicurazione, che riguarda la copertura dei danni a persone o cose, per eventuale caduta dei pali della luce, o se è stata stipulata in passato.

Ancora ho chiesto all’assessore Prestigiacomo e all’assessore Catania, per le rispettive competenze, quanto è costata la progettazione complessiva del tram o quantomeno i costi previsti di progettazione, se in base alla delibera consiliare n.596 del 28/11/2018, il progetto è stato approvato in variante allo strumento urbanistico, in quanto non conforme all’attuale piano regolatore generale e se sono state fatte le successive pubblicazioni, previste per legge, di tutte le varianti urbanistiche.

ho chiesto al sindaco di conoscere  il “piano abbattimento, monitoraggio e cura alberi anni 2018-2019-2020”,  specificando il numero degli interventi effettuati nell’ultimo triennio per gli alberi malati o a rischio caduta e quelli calendarizzati per quest’anno, il numero degli alberi abbattuti negli ultimi tre anni e il numero degli alberi da abbattere in programmazione, specificando il relativo calendario e se risultano tra questi ultimi, in qualche modo collegati con le istallazioni previste a Palermo per la rete “5G”.

in un’altra, infine, ho chiesto di sapere se il sindaco si è posto il problema, innanzitutto etico, sulla necessita di tutelare la salute dei palermitani, rispetto all’istallazione della rete 5 G, e la sua posizione a riguardo e  se il Sindaco ha chiesto pareri tecnici e verifiche scientifico- sanitarie sui ripetitori e sulla rete 5 G. Ho chiesto inoltre di conoscere il Progetto di sviluppo di infrastruttura di rete e servizi 5G per la città metropolitana di Palermo, il numero delle antenne telefoniche istallate per l’implementazione della tecnologia 5G, incluse le autorizzazioni ad oggi rilasciate, e se le antenne sono già attive e  se il Sindaco intende emettere un’ordinanza, per lo stop 5 G.

È proprio sulla tutela della salute dei cittadini la nostra attenzione è massima, ed è per questo che oltre all’interrogazione, insieme ai miei colleghi, ho presentato in Consiglio Comunale

Proposte Odg

Al fine di impegnare il sindaco e la giunta a porre in essere tutte le azioni politiche e amministrative ad emettere un’ordinanza urgente a scopo cautelativo, per lo stop del progetto rete 5 G, come stanno facendo, sempre in numero maggiore, anche i sindaci degli altri comuni siciliani.

Infine, insieme al collega Alessandro Anello, abbiamo richiesto l’audizione in commissione consiliare, che si occupa di programmazione, dell’assessore Prestigiacomo affinché l’assessore ci riferisca, in tal senso. Per un ulteriore approfondimento sulla nostro impegno https://www.ilsicilia.it/installazione-antenne-5g-a-palermo-gelarda-lega-orlando-riferisca-in-consiglio-comunale/.

Mozione

Abbiamo presentato in Consiglio comunale anche una mozione affinché il Comune di Palermo si adoperi per Compensare le quote pagate dai palermitani senza usufruire del servizio”, in merito allo stop della ZTL

http://www.palermotoday.it/cronaca/stop-ztl-lega-compensazione-cittadini.html.

Accesso atti

Richiesta all’Assessore Giusto Catania e al Presidente Amat Spa copia della documentazione inerente all’ammontare delle parcelle pagate dall’Amat, nel ricorso contro il Comune di Palermo, in merito alla ZTL diurna e   il nominativo dei professionisti che hanno assistito Amat S.p.A., in riferimento al ricorso.

Area Verde e decoro urbano

A tutela del decoro urbano e dell’ambiente ho fatto anche questo mese diverse richieste per la rimozione, pulizia e bonifica e controlli del territorio, in diverse zone della città, al Sindaco, all’Assessore Catania, al Comandante della Polizia Municipale e agli organi della Rap, grazie alle segnalazioni che mi sono arrivate dai cittadini con foto e video,  che mostrano la  spazzatura, topi, rifiuti ingombranti ed eternit abbandonati da incivili lungo le strade del quartiere “Zen due”. Ho chiesto inoltre, l’intervento di pulizia ed igienizzazione in -Via Altofonte, 89/93, il ripristino dello spazzamento, pulizia, e diserbo in Via Antilope e in Via dell’Ermellino-Via Castoro.

La mia denuncia sullo stato di degrado di Piazza Carmine a Ballarò dove  ci sono rifiuti ingombranti, spazzatura non ritirata da settimane e manto stradale disfatto da tutte le parti https://www.ilmoderatore.it/igor-gelarda-capogruppo-lega-palermo-piazza-carmine-e-il-contesto-di-degrado-in-cui-si-trova/.

Un altro aspetto di degrado a Ballarò ha riguardato una maxi rissa e il ferimento di un bambino, per cui si è reso necessario l’intervento di decine di mezzi dei Carabinieri e della Polizia, assolutamente intollerabile per una città che si dichiara civile come Palermo

https://www.ilsicilia.it/maxi-rissa-a-ballaro-il-gruppo-della-lega-a-palermo-inaccettabile-per-una-citta-civile/.

Mobilità Urbana

La nostra denuncia sull’incapacità dell’Assessore Catania e sul rischio reale di perdere milioni e milioni di finanziamenti per la nostra Città

https://www.ilmoderatore.it/lega-piano-urbano-della-mobilita-sostenibile-di-palermo-bocciato-dal-ministero-amministrazione-comunale-incapace-catania-si-dimetta/.

ll mio intervento in consiglio comunale per dire no alla ZTL e alla riattivazione delle strisce blu, ma anche per chiedere maggiore attenzione nell’organizzazione della protezione civile di Palermo. Per chi se lo fosse perso https://www.facebook.com/gelardaigor/videos/2625336427752408.

Abbiamo chiesto le sue dimissioni anche per la vicenda della ZTL. La nostra intervista

https://palermo.gds.it/articoli/politica/2020/05/20/ztl-a-palermo-si-alla-proroga-dello-stop-la-lega-chiede-dimissioni-dellassessore-catania-a8c8ab79-9749-4557-9d4f-13007d8610ea/?fbclid=IwAR06zjSmHrrn4KIpdPecgzdigtqIVkzKj0Wb9NLZ5sJVwaMpDL1B6iTd5bQ

Ecco anche il mio video sulla pagina facebook dove spiego perché voglio le dimissioni dell’Assessore Catania https://www.facebook.com/gelardaigor/videos/2675068876038186.

Sulla ZTL anche questo mese La Lega dice no e chiede la prosecuzione della sospensione. Le nostre dichiarazioni contro il ripristino di ZTL voluto dall’Assessore alla Mobilità Urbana

https://sicilianews24.it/lega-contro-il-ripristino-di-ztl-e-strisce-blu-a-palermo-604243.html

e ancora

https://livesicilia.it/2020/05/08/fase-2-tornano-ztl-e-strisce-blu-la-scelta-che-spacca-palermo_1140532/.

e come richiesto la Ztl non tornerà in funzione il 18 maggio

https://qds.it/palermo-marcia-indietro-per-il-ritorno-delle-ztl-orlando-opta-per-una-tattica-attendista/-.

Il gruppo Lega prende atto della retromarcia del sindaco sulla ZTL

https://www.forzapalermo.it/news/palermo-ztl-rinvio-orlando-coronavirus.html.

Firmata la mozione https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/2935497806540448/

voluta e portata avanti dalla Lega per prorogare la sospensione della “Zona a Traffico Limitato” per tutta la durata dello stato di emergenza sanitaria stabilita dal governo Nazionale, ed almeno sino al 31 luglio 2020

https://livesicilia.it/2020/05/20/mozione-sulla-ztl-prolungare-lo-stop-la-lega-catania-si-dimetta_1142864/.

Insieme ai colleghi del gruppo consiliare abbiamo espresso la nostra solidarietà all’autista che è stato vigliaccamente colpito per avere tentato di fare applicare le regole sulla distanza anticovid.

La nostra vicinanza anche a tutti coloro che stanno continuando a garantire il servizio pubblico, in piena emergenza. Speriamo che questo gesto faccia comprendere ai vertici dell’Amat che è necessario stare più vicini agli autisti e agli altri operatori e tutelarli

https://www.libertasicilia.it/palermo-gruppo-consiliare-lega-palermo-solidarieta-autista-amat-aggredito/.

Attività Produttive

La nostra denuncia sulla necessità di aprire un dialogo con chi vuole tornare a lavorare in sicurezza e rispettando le nuove regole sul distanziamento sociale per la riapertura dei mercatini a Palermo

https://www.ilmoderatore.it/mercatini-rionali-caos/?fbclid=IwAR0YOxDXXbsGufKs_TeEREs0zqbFGWzTzO6Ak-XwcilsJV5eqoibFFUVZM0

La Lega di Palermo ha sostenuto la protesta dei commercianti e di tutte le categorie produttive ormai in ginocchio, con l’impegno di portare la nostra attività propositiva in ambito regionale, oltre che locale

https://agenziastampaitalia.it/politica/politica-nazionale/50991-gruppo-consiliare-lega-manifestazione-stamattina-palermo-solidarieta-ai-commercianti-e-professionisti-palermitani-disperati.

Una imprenditrice siciliana ha voluto donare 500 mascherine alla casa circondariale Pagliarelli, di cui una parte di queste mascherine saranno portate anche presso la casa circondariale dell’Ucciardone, e come rappresentante delle istituzioni ed  esponente delle forze di polizia l’ho ringraziata personalmente, per le sue  attenzioni ai bisogni della città https://www.ansa.it/sicilia/notizie/2020/05/12/carceri-imprenditrice-cannariato-dona-500-mascherine_ad22b587-039f-473f-8787-94499a9c5736.html.

Anche i titolari della Levantoil hanno donato 1.200 mascherine alle forze dell’ordine di Palermo, quali non posso che ringraziarli a nome degli uomini delle donne della polizia di stato, ma a nome di tutti i cittadini palermitani

http://www.palermotoday.it/attualita/levantoil-consegna-mascherine-questura-gelarda.html

Legalità

In merito alla vicenda che ha sconvolto la sanità siciliana e ha portato a 10 arresti e diverse denunce io e i miei colleghi vogliamo chiarezza

https://www.palermotoday.it/cronaca/sanita-arresti-mazzette-gare-appalti-lega.html.

Ho partecipato ad una tavola rotonda con esponenti, di tutta la Sicilia, del comparto Giustizia, Avvocati, magistrati esponenti di sindacati delle forze dell’ordine per un confronto con la presenza e la partecipazione di  Matteo Salvini, Andrea Ostellari e Stefano Candiani, nostro insostituibile Segretario Regionale

https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/pcb.2938425736247655/2938425619581000/.

Quest’anno, molto più che rispetto agli anni passati, le manifestazioni della strage di Capaci e via d’Amelio devono essere oggetto di riflessione. Per un approfondimento importante sulla mafia

https://www.libertasicilia.it/palermo-strage-di-capaci-gruppo-consiliare-lega-palermo-non-si-abbassi-la-guardia-sulla-mafia/.

E sempre riguardo alla commemorazione della Strage di Capaci, leggo ahimè con dispiacere della gaffe del Comune di Palermo sulla pagina Facebook ufficiale dell’amministrazione comunale, dove in occasione del 23 maggio, giornata di memoria dell’uccisione del giudice Giovanni Falcone, è stata dapprima pubblicata solo la foto di Paolo Borsellino, ucciso anche lui dalla mafia, ma il 19 luglio in via D’Amelio.

https://palermo.gds.it/articoli/cronaca/2020/05/23/falcone-gaffe-del-comune-di-palermo-su-facebook-la-foto-di-borsellino-poi-le-scuse-972607ba-9696-4063-964b-87ae08ae5ed5/.

Cultura

Le polemiche del sindaco Orlando sulla nomina del nuovo assessore regionale alla cultura, dimenticandosi di avere lui stesso modificato il nome dell’assessorato alla Cultura in assessorato alle culture, sminuendo di fatto quella che è la nostra peculiarità storica e culturale, in omaggio alle altre culture. Al sindaco Orlando, abbiamo suggerito piuttosto di rilanciare il sistema dei beni culturali in Sicilia di nominare un assessore al Turismo e occuparsi di fare una programmazione turistica seria per questa città

https://www.palermotoday.it/politica/regione-rimpasto-giunta-lega-assessorato-beni-culturali-orlando-lega.html.

Un chiarimento per chi ha pensato in malafede che le nostre dichiarazioni verso l’assessore alle culture Adham Darawsha fossero a sfondo razzista

https://palermo.gds.it/articoli/politica/2020/05/18/la-lega-chi-ci-accusa-su-darawsha-e-in-malafede-cf04428b-4141-4012-826d-66dff47e2f4a/.

Dopo essere stato contattato da una mamma siciliana, che ha chiesto aiuto per alcuni  ragazzi italiani, bloccati ai Caraibi dopo essere andati lì per lavorare, siamo riusciti a farli rientrare, attraverso il senatore Stefano Candiani, segretario regionale del partito in Sicilia ,che  si è subito attivato interessando la Farnesina

https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/05/07/odissea-carlotta-bloccata-caraibi-mamma-qualcuno-aiuti_0wnZEhiFL5ZNTY2oFF7oGP.html.

Attività social media

Le mie dirette sulla pagina facebook sugli interventi in Consiglio Comunale.

Continua, infine, la mia rubrica su Radio Action che parla di sicurezza e che si chiama “Palermo città sicura”, oltre ad essere ospite su Radio Time alla trasmissione Time Magazine di Massimo Pisciotta e Mario Caminita

https://www.facebook.com/gelardaigor/photos/a.926919494064966/2980127932077435/

La mia intervista su tele One

https://www.youtube.com/watch?v=7_VhURXsIXg&feature=youtu.be&fbclid=IwAR2Hj16E0PB6YpvY2Xn4aH84xDtwwPz2ljF2DyLwE1NEQ7cc2-8gBZ6D19I

Seguitemi anche sul mio blog www.igorgelarda.it per verificare le vostre segnalazioni.

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: