InfrastruttureSicurezza a Palermo

L’ottava fatica di Ercole: il Ponte Corleone

L’OTTAVA FATICA DI ERCOLE: IL PONTE CORLEONE
Dopo giorni di martirio e di traffico indicibile, finalmente il Comune di Palermo ha un cronoprogramma di dettaglio per il ponte Corleone. Come l’aglio per i vampiri, così la parola programmazione terrorizza i vertici del Comune . Eppure la parola programmare discende da un termine Greco Che vuol dire “scrivo prima”. Certamente scrivo prima per evitare di arrivare impreparato. Alla fine, a pagare il dazio, sono sempre i poveri cittadini palermitani, ma questo non durerà ancora per molto. Io sento che una nuova Palermo è molto più vicina di quello che non si possa immaginare.
#fiatosulcolloapalermo

 

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: