Attività consiliare

La mia attività consiliare ad Aprile

Vi racconto, come ogni mese, cosa ho fatto in consiglio comunale e dintorni. Ad aprile si dice che è dolce il dormire ma in consiglio, vi posso assicurare, che noi consiglieri del MoVimento non abbiamo dormito affatto.
Nel mese di aprile ho depositato due interrogazioni consiliari. 1) Una relativa alla tipologia di attività, alle giacenze medie e agli arretrati del Suap, lo sportello Unico delle attività produttive, di Palermo; 2) l’altra sulla chiesa dell’Annunziata al Giglio, di cui abbiamo denunciato lo stato di abbandono. Vorrei capire che intenzioni abbia il Comune di Palermo per la valorizzazione a fini storico-turistici della zona attorno.
Sempre sulla chiesa della Madonna del Giglio, che era un piccolo gioiello Seicentesco, insieme a Rosaura Bonfardino di PalermoToday, abbiamo girato un bel video per denunciare lo stato di degrado di questa chiesa, ormai totalmente distrutta.
Sono stato il primo in consiglio comunale ad accorgermi e denunciare che, in Corso Tukory appena riasfaltata, erano di nuovo cominciati i lavori di open Fiber e la strada è stata nuovamente “sfossata”, cosa che ha fatto arrabbiare non pochi cittadini.
Insieme ai colleghi del gruppo ed al consigliere di circoscrizione Saverio Bruschetta ho presentato una mozione per l’apertura di una biblioteca di quartiere in via del Segugio.
Ho fatto una richiesta di accesso agli atti relativa ad alcuni elementi di arredo scolastico, di cui vi aggiornerò nei prossimi giorni.

Sulla email che ho attivato, igor.gelardam5s@gmail.com ho ricevuto numerose segnalazioni da parte di cittadini e associazioni. Ho fatto numerose segnalazioni tecniche relative a problematiche varie. Ad esempio, dopo la nostra segnalazione, sono state tolte in via Fiore sterpaglie pericolose anche per la viabilità. Ma ancora ho segnalato il pericolo di crollo per un muro in via Marchese di Villabianca; numerose segnalazioni alla Rap per rimozione rifiuti (Via Perni, Via Livorno, Via Genova) .Ho fatto la richiesta di estensione di metano di alcune strade attualmente non fornite della città, l’ultima in ordine di tempo la via Rosario Livatino. Ho denunciato la vergogna di bagni sporchi proprio a palazzo delle Aquile, bagno di cui oltre i dipendenti del comune usufruivano anche numerosi turisti ed abbiamo ottenuto la pulizia di tutta la zona e la promessa di un lavoro di rifacimento di quella parte.

Queste sono tutte segnalazioni che seguirò fino a quando non avremo una soluzione definitiva.
Ho partecipato alla giornata di solidarietà per le aggressioni subite a Palermo dai camici bianchi, ritenendo che si debba prevedere un maggior controllo all’interno degli ospedali ed un inasprimento delle pene per chi commette questo tipo di reati.

In Consiglio comunale sono intervenuto più volte: come la riqualificazione del mercato ortofrutticolo, dopo la pesante nota dell’Asp che denunciava gravi carenze igienico sanitarie. Ho presentato una mozione, controfirmata da numerosi componenti del Consiglio comunale ed approvata in aula, in cui abbiamo chiesto che i bambini sotto i sei anni e non in regola con i vaccini possano almeno finire quest’anno scolastico. E questo per una ragione di continuità didattica ma anche di civiltà: non è giusto che un bambino paghi per le colpe dei genitori. Abbiamo segnalato il sequestro della pedana, ormai diventata pericolosissima, della tonnara Bordonaro, di proprietà del comune ma priva di qualsiasi manutenzione e quindi quasi totalmente distrutta. Ho denunciato il fatto che l’imposta di soggiorno è utilizzata male, nonostante sia praticamente raddoppiata rispetto l’anno scorso non c’è nessuna vera cabina di regia per una programmazione seria e reale di come spendere questi soldi   E ancora sono intervenuto sul problema delle indennità che il comune di Palermo deve alla Polizia Municipale, il cosiddetto Fondo di Efficienza servizi, e per i quali abbiamo anche intrapreso le vie legali. Sono andato a trovare Uwe, il controverso artista austriaco che è stato sfrattato da palazzo Mazzarino, per capire le sue ragioni ed il suo timore che piazza Garaffello possa ora diventare un luogo di speculazione.
In VI commissione consiliare, di cui sono componente, abbiamo incontrato: i concessionari delle pubblicità per affrontare il delicato e spinoso problema del piano della pubblicità bloccato da anni in comune, e per le quali il Movimento 5 Stelle chiede la massima chiarezza; le associazioni di categoria, come pure degli incontri dedicati al regolamento dei mercati e dei mercatini, per i quali molto spesso i cittadini si lamentano, perché privi di qualsiasi regolamentazione.
Ovviamente non appena avrò risposte vi aggiornerò.

Da alcuni mesi ho una rubrica su Radio Action che parla di sicurezza e che si chiama “Palermo città sicura”, e poi sono stato ospite diverse volte su Radio Time alla trasmissione Time Magazine di Massimo Pisciotta e Mario Caminita. Il mio blog www.igorgelarda.it è attivo per informare i cittadini sulla mia attività.
Questo è quello che ho fatto questo mese, con l’idea che sono stato eletto per fare opposizione a questo sistema ed all’attuale sindaco. Inutile dirvi che la collaborazione con tutto il gruppo consiliare del Movimento è stato proficuo e fondamentale!
Mi raccomando #fiatosulcolloapalermo

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: