Attività consiliare

La mia attività di consigliere a settembre

Mi pare doveroso informare, coloro che mi hanno votato, ma anche coloro che non lo hanno fatto, di quella che è stata la mia attività di consigliere comunale a settembre.
Ho strutturato 5 interrogazioni consiliari, che sono state poi sottoscritte, con perfetta unità di intenti, anche dagli altri 5 consiglieri comunali: 1) Sul dramma delle spose bambine a Palermo; 2) sul servizio di spazzamento manuale della Rap; 3) una relativa al sistema di videosorveglianza presente sul territorio del Comune di Palermo; 4) per avere chiarimenti in merito ad una scorta assegnata ad un assessore del Comune; 5) chiesto lumi sul perché le luci all’interno del parco della Zisa siano malfunzionanti. Ovviamente appena avremo risposte vi aggiorneremo.
In commissione consiliare abbiamo sentito in audizione il Comandante della Polizia Municipale, i presidenti di Amat, Amap, SISPI (due volte), AMG e RAP; la Capo dell’area impresa, lavoro e sviluppo economico del Comune di Palermo; l’Architetto Li Castri che è venuto a riferire sul Piano triennale delle opere pubbliche, con il vice sindaco per la vicenda motocarrozzette.
Per ognuno di queste audizioni ho scritto almeno un post il più possibile approfondito su facebook per spiegare ai cittadini cosa ho appreso e certi meccanismi della macchina comunale, spesso poco chiari. In altri casi ho scritto dei post più corposi che sono stati ospitati da testate online, come Rosalio per la faccenda del Piano triennale delle opere pubbliche. Dalla VI commissione di cui faccio parte è stato proposto un ordine del giorno, che mi stava particolarmente a cuore, per la sistemazione in città dei Bollard, i “birilloni” a scomparsa per difenderci dai terroristi, e da sistemare al posto dei New Jersey (i blocchi di cemento che ci sono per adesso). L’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale.
Ho fatto un accesso da consigliere Comunale presso la scuola Ragusa Moleti per constatare di persona i danni accaduti ed i pericoli scampati dai bambini a causa del crollo.
Ho partecipato ad alcuni incontri del Movimento tanto di circoscrizioni, quanto del tavolo tecnico sulla sicurezza a Palermo. Mentre per venerdì 6 ottobre, su richiesta di alcuni portavoce di circoscrizione, abbiamo fissato un incontro con il Questore di Palermo per parlare di sicurezza.
Da tre settimane sono ospite di una rubrica su radio action che parla di sicurezza, e che si chiama “Palermo città sicura?”
Infine, per ragioni mie lavorative, (vi ricordate che sono un poliziotto??), per un impegno di lavoro preso 4 anni e mezzo fa, ma concretizzatosi adesso – e che non posso posticipare, rimandare o postergare – dai primi di settembre fino a febbraio avrò grosse difficoltà ad essere in aula consiliare il martedì e spesso anche il mercoledì. Sarò sempre presente giovedì e venerdì.
Questo è quello che ho fatto questo mese, con l’idea di essere stato eletto tra le fila del Movimento cinque stelle per fare opposizione a questo sistema ed all’attuale sindaco, il Prof. Orlando, per il quale nutro una certa stima personale, ma che invece reputo politicamente inadatto per questa città. Qualcuno pensa che io sia iperattivo…? onestamente di questo me ne frego. Lavoro per i nostri figli, e abbiamo una città da recuperare e molti impegni presi con i palermitani…. Avrei certamente potuto fare molto di più, ma spero che tutti noi si faccia tanto per il bene di questa città. Io il mio #fiatosulcolloapalermo lo sto mettendo. Inutile dirvi che ho bisogno del vostro aiuto…
Aiutateci a fare saper agli altri della nostra attività!

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: